Perché fare i bulli?

Vivendo nel ventunesimo secolo gli atti di bullismo nelle scuole e tra le strade sono sempre piu’ frequenti.
Pare che ai ragazzi di oggi piaccia prendere di mira le persone e insultarle perchè credono che far soffrire una persona sia divertente. Vogliono apparire grandi e forti agli occhi degli altri, ma non pensano che davanti al 70% di persone in quella scuola o in quella citta’ appare come un personaggio che non ha niente da fare, uno che fa diventare un passatempo insultare e ferire il primo ragazzo che incontra per la strada o in corridoio.

Ci chiediamo per quale motivo i bulli pensino di essere nel giusto comportandosi in questo modo, facendo sentire le persone inutili e impotenti. Questi bulli non sanno che molte persone se la prendono per poco? E non vogliamo dire che se la prendono per niente, ma solo che sono persone più sensibili di altre, alcune di queste sono pure morte a causa di questi atti di bullismo, perché magari si sono sentite dire: “Perché sei nato?” o “Non servi a niente, sei inutile”…
Altri sopportano in silenzio e continuano a subire, perché hanno paura di parlare e raccontare a qualcuno quello che sta succedendo, il loro timore è di peggiorare la situazione con il bullo in questione e di arrivare a subire cose ben peggiori e quindi scelgono di rimanere invisibili. Ma non è giusto.

Bisogna parlare, sempre! Quando succedono atti di bullismo bisogna sempre parlarne: ai genitori, ai professori a scuola o a qualcuno di cui ci fidiamo perché queste cose vanno fermate. E non solo chi subisce direttamente le azioni del bullo ma anche chi rimane a guardare deve parlare, altrimenti è come se diventasse complice del bullo rimanendo a tacere senza fare e dire nulla. Se non se ne parla queste situazioni possono solo peggiorare, ma invece vanno fermate sul nascere!

Concludiamo dicendo che gli insulti che vengono detti da questi così detti “bulli”, vanno presi e buttati nell’angolo più remoto del nostro cervello, nel “dimenticatoio”, non bisogna mai farsi abbattere da questi bulli perché solo noi sappiamo quanto valiamo e quanto siamo importanti!

Alla prossima ragazzi!

N & W